Barry Mc Guire


 

…dedicata a tutti voi, in particolar modo ai  followers miei  “coetanei” che insieme a me hanno ricordato gli anni più belli della nostra gioventù, dove l’imperativo era mettersi in gioco e combattere, dove non c’era nessun tornaconto che non fosse quello di avere un sistema basato sulla giustizia sociale.

 

 

Un brano uscito negli States sull’onda della spinta pacifista dei figli dei fiori, contro ogni forma di razzismo e contro ogni guerra., era il 1970. In Italia arrivò qualche anno dopo e molte furono le cover di questo brano, la più famosa quella di Adriano Celentano, in lingua italiana dal titolo Questo vecchio, pazzo mondo . Un’altra cover italiana di questo brano dal titolo “L’ora del fucile” è stata scritta e cantata nel 1970 dal cantautore Pino Masi per il canzoniere di Lotta Continua. Come in molti altri casi analoghi di quegli anni il testo della canzone originale è stato tradotto e rielaborato (pratica della cosiddetta “cover adulterata”) in chiave politica utilizzando i temi propri della sinistra extraparlamentare e rivoluzionaria dell’epoca.

 

 

 

 

 

Eve of Destruction

 

 

Ma dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?

.
Non capisci quello che sto tentando di dire
E non riesci a percepire i timori che sento oggi?
Se verrà premuto il bottone, non ci sarà nessun posto dove scappare
Nessuno si salverà, il mondo diventerà una tomba
Dai una occhiata attorno a te, ce n’è abbastanza per spaventarti, ragazzo.

.
Ma dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
Si, il mio sangue è così furioso che sembra stia coagulando
Sono seduto qui e sto facendo considerazioni
Io non posso rivoltare la verità, (la verità) non conosce regole
Un piccolo numero di senatori non fa passare la (nuova) legge
E le marce da sole non possono portare la integrazione (razziale)
Quando il rispetto per l’uomo si sta sgretolando
Questo grande pazzo mondo è veramente troppo frustrante

.
E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
Pensa a tutto l’odio che c’è nella Cina rossa
E dopo getta un occhio a Selma in Alabama
Ah, tu puoi girare per quattro giorni nello spazio
Ma quando torni giù è sempre il solito vecchio posto
Il rullo dei tamburi, l’orgoglio e il disonore
Tu puoi sotterrare i tuoi morti, ma senza lasciare una traccia
Odia il tuo vicino, ma non dimenticare di dire le preghiere

.
E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
No, no, tu non ci credi che siamo al principio della fine.
.

L’Est del mondo sta esplodendo
La violenza si diffonde, i colpi (sono) in canna
Sei abbastanza grande per uccidere, ma non abbastanza per votare
Tu non credi nella guerra, ma che cos’è quell’arma che stai imbracciando?
E perfino sul fiume Giordano ci sono dei corpi che galleggiano

 

 

Barry Mc Guire

 

Annunci

10 pensieri su “Barry Mc Guire

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...