Riflessioni Personali Amore.. Odio


 

 

 

 

 

 

 

 
Il mondo cambia a con esso cambia il modo di comunicare, cambia l’uso delle parole o addirittura cambia il significato delle stesse. Troppe parole sono costantemente abusate, quindi usate a sproposito, altre volte invece ,vengono sostituite con parole diverse avendo quindi un diverso significato.
Faccio un esempio, quante volte vi è capitato di sentire nominare la parola AMORE il cui significato è di una portanza grandissima che Hegel cosi esprimeva:

.

«L’amore esprime in generale la coscienza della mia unità con l’altro, per cui io, per me, non sono un isolato, ma la mia autocoscienza si afferma solo come rinuncia al mio essere per sé e come unità di me con l’altro»

.

immaginate ora quante volte pronunciamo la parola AMORE senza pensare all’alto contenuto spirituale della stessa, ...ciao amore….amore ti raggiungo fra un po……amore passami la forchetta…amore cosa fai…..ma quanto amore mi dai... queste frasi le ripetiamo quotidianamente, quasi a volerne esorcizzare il significato, dimenticando l’importante contenuto racchiuso in essa. Quindi per forza di logica Amore è tutto ciò che indica unione.

.

Allo stesso modo potremmo dire della parola ODIO che racchiude quei sentimenti di rancore, risentimento, astio, livore e disamore. Quindi usando le stesso metro di paragone possiamo asserire che l’odio è rappresentato da tutto ciò che divide.
Parmenide paragonava i due sentimenti alla nascita e alla morte, perché amore come nascita indica l’unione di tutte le cose, al contrario l’odio paragonato alla morte indica la loro disunione.
Detto questo, noi rappresentiamo i due sentimenti in modo talmente contrapposto da risultare antitetici ma imprescindibili l’uno dall’altro, l’amore esiste perché esiste l’odio e viceversa.
Da alcuni commenti ho notato invece, che si vuol mimetizzare il loro significato adducendo una probabile trasformazione dell’amore in odio ma anche il contrario, no, mi spiace non sono d’accordo su questa impostazione perché come esseri umani tentiamo sempre di dare delle spiegazioni razionali a dei fatti irrazionali, come ad esempio nell’uxoricidio famigliare, oppure, usando un neologismo semantico, come nel femminicidio si tende a dire che il delitto è dovuto al troppo amore che si è trasformato in odio.

.
E no, niente di più sbagliato, l’amore non si trasforma mai in odio, non perché siamo abituati a catalogare su una scala di valori i sentimenti che proviamo ma perché i sentimenti sono rappresentati dall’uomo, quindi sempre di origine soggettiva, quindi l’amore non si trasforma ma degenera per mezzo della soggettività umana.
Altra differenza sul significato delle due parole, amore e odio, è dovuto al fattore Tempo che siamo abituati a dividere in passato, presente e futuro, anche qui nulla di più sbagliato, Agostino d’Ippona conosciuto come S.Agostino descriveva il tempo in questo modo:

.

…..tuttavia affermo con sicurezza di sapere che, se nulla passasse, non vi sarebbe un tempo passato; se nulla si approssimasse non vi sarebbe un tempo futuro se non vi fosse nulla, non vi sarebbe il tempo presente. Ma di quei due tempi, passato e futuro, che senso ha dire che esistono, se il passato non è più e il futuro non è ancora? E in quanto al presente, se fosse sempre presente e non si trasformasse nel passato, non sarebbe tempo, ma eternità… . Infatti questi tre tempi sono in qualche modo nell’animo, né vedo che abbiano altrove realtà: il presente del passato è la memoria, il presente del presente la visione diretta, il presente del futuro l’attesa…..

.

Dunque, il sentimento di Odio che si materializza nell’oggi quindi nel presente, è nato, cresciuto, consumato nel passato per un qualcosa che abbiamo subito o che ci è stato fatto, per fare in modo quindi, che questo sentimento negativo venga agito, occorre far uso dei ricordi, infatti solo ripensando a cosa ci è accaduto(quindi nel passato) potremmo provare l’Odio.
L’Amore invece è un sentimento rivolto al presente, quindi sempre profuso con consapevolezza, al contrario del sentimento di odio che non è mai rappresentato dalla consapevolezza.

 

Nico (max weber)

Annunci

Un pensiero su “Riflessioni Personali Amore.. Odio

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...