Henry Scott Holland


 

 

 

 

 

 

La morte non è niente

 
La morte non è niente.
Sono solamente passato dall’altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano
quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:
pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza.
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
il tuo sorriso è la mia pace.

 
Henry Scott Holland

Annunci

10 pensieri su “Henry Scott Holland

  1. Una bellissima lirica poetica dedicata all’Amore che non si spegne nemmeno di fronte alla sorte cui ognuno di noi dovrà affrontare, accompagnata dal violino di Garrett, questa poesia è qualcosa di meraviglioso.
    Complimenti Nico.
    Buona serata a te.

    Liked by 1 persona

    1. Una poesia particolare, triste ma al tempo stesso rasserenante, il vero amore non prevede distacco se non momentaneo, il ritrovarsi, prima o poi è assicurato.
      Un caro saluto …

      Mi piace

  2. Questa poesia mi tocca moltissimo..è struggente..bellissima..tenera..dolce e molto nostalgica..!!

    Le parole..i versi..volano verso l’altro nel tentativo di confortarlo..mentre già si avvia la separazione..che non sarà più comunicazione vera..ma solo virtuale.

    Buonanotte..grazie delle bellissime poesie che condividi con noi..!! ^_^

    Liked by 1 persona

    1. …..ma sei bravissima ad interpretare questa poesia e lo fai con molta bravura, indice della tua profonda sensibilità…
      talmente bello il tuo commento che non aggiungo altro…solo il piacere di riaverti presto in questo blog.
      Serena notte Nic. .)

      Liked by 1 persona

    1. Si Monia, io sono un cultore del grande John Coltraine, quindi amante del jazz.
      Il sax è uno strumento magico, sensualissimo, ascoltare gli assoli con questo strumento mi fa venire la pelle d’oca.

      Buon pomeriggio 🙂

      Liked by 1 persona

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...