Pedro Salinas


Pedro Salinas è un poeta molto particolare, ha subìto molto l’influenza di Bécquer, di Antonio Machado e soprattutto di Juan Ramón Jiménez di cui era molto amico.
Poesie meravigliose le sue, nessuna esclusa, questa di stasera ne è un bellissimo esempio

bacio 2

 

 

 

Lo troveremo si, il nostro bacio

 

Lo troveremo, sì.
Il nostro bacio.
Sarà su di un letto di nubi,
di cristalli o di braci?
Sarà
fra un minuto,
o domani,
o nel secolo futuro,
o proprio all’estrema soglia dei mai?
Vivi, morti? Lo sai?
Con la tua carne e la mia,
con il mio nome ed il tuo?
O forse dovrà essere con altre labbra,
con altri nomi
e dopo secoli,
ciò che oggi vuole essere,
qui, sin da ora?
Non lo sappiamo.
Sappiamo che sarà.
Che in qualche cosa, sì, e in qualcuno
si dovrà realizzare
questo amore inventato
senza terra ne data
dove posarsi ora:
il grande amore sospeso.
E che forse, dietro
cortine di anni,
un bacio sotto cieli
che mai abbiamo visto,
sarà, senza che lo sappia
chi crederà di darlo,
trasceso alla sua gloria,
il compimento, infine,
di quel bacio impaziente
che ti vedo aspettare,
palpitante sulle labbra.
Oggi
il nostro bacio, il suo letto,
stanno nella fede soltanto.
Pedro Salinas

 

Annunci

27 pensieri su “Pedro Salinas

  1. Una chiusa repentina, a sottolineare la vanità del più puro dei sentimenti. Al quale però il poeta non si sottrae, anzi ponendosi dilemmi ad accarezzare verità che son sogni…
    Bellissima
    Grazie infinite per averla condivisa
    Un abbraccio e l’augurio per una notte serena

    Liked by 1 persona

                1. Che, poi, sarebbe terribile stare in barca insieme senza un po’ di ironia, caro lupo di mare.
                  Oh, l’ironia è indispensabile sempre per me.
                  In barca è pane da magiare e acqua da bere anche…
                  Ancora una serata super ti auguro
                  🙂
                  gb

                  Liked by 1 persona

                    1. Condiamo tutto con l’ironia, Nico
                      Ha tutto più sapore
                      Poi c’è anche altro, oh sì. E mi piace, sì sì.
                      Non ho detto che ci sarà tempo per annoiarsi, oh no.
                      Solo ascoltare il mare e il vento…
                      Poi, e scusa la mia mancanza di modestia, gelsobianco è più mutevole del mare e del vento.
                      Come annoiarsi?
                      Ho scritto questo per ridere ancora naturalmente.
                      Questa sera mi gira così.
                      😀 🙂
                      gb

                      Liked by 1 persona

                    2. ….la noia sarà assente, certo, il blu del mare accompagnerà il viaggio e l’azzurro del cielo ci indicherà la direzione verso i mari del sud……oriente stiamo arrivando!

                      Mi piace

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...