Riflessioni Personali…..la Grecia perde ultimo briciolo sovranità nazionale!!


 

Eh si, quello che pensavamo potesse accadere dopo la dissavventura delle elezioni dei  fratelli Greci, ora si sta avverando, la Troika è giunta al risulto finale di quello che aveva già pianificato da tempo,  togliere ogni sovranità al popolo Greco. Infatti dopo averli fatti entrare nel MEC, prima hanno tolto di mezzo la loro moneta (dracma) sostituendola con l’Euro e poi li hanno fatti indebitare concendo loro prestiti a iosa, a quel punto  come tutti i debitori, i Greci non hanno avuto più facoltà di parola mentre la BCE( tramite le banche tedesche) insieme al  FMI svendevano per due soldi tutti i loro più importanti assets immobiliari e finanziari come aeroporti e banche ai grandi gruppi Finanaziari loro amici. Non pensiate sia cosi fantasioso quello che sta accadendo alla Grecia, non c’è nulla di più facile poterlo fare anche ad altri paesi in difficoltà come Spagna, Portogallo e Italia, dopo che hanno “sperimentato” tale tecnica con i fratelli Greci. Quello che mi resta difficile da capire è la calma e la tranquillità con cui assistiamo a questa nuova schiavitù di interi popoli europei riducendoli alla povertà assoluta,  vite umane ridotte in questo stato dal liberismo sfrenato e dal sistema del debito. Eh si, questa parola torna di nuovo nei miei commenti, per questo mi preme ricordarla, l’Euro serve soltanto al mantenimento del Sistema del Debito.

Buona lettura.

Nico (max weber)

 

grecia-tsipras-660x400

 

 

 

 

 

Ricatto Schengen, Grecia perde ultimo briciolo sovranità nazionale!!

.
Da: wsi.it
Il ricatto Schengen ha funzionato. La Grecia perde l’ultimo briciolo di sovranità che le era – forse – rimasto e diventa burattino in toto dell’Unione europea. La minaccia di Bruxelles di espellere il paese dall’area Schengen ha avuto effetto, e anche subito. Atene si è piegata al volere della Ue e suo malgrado è stata costretta ad accettare la presenza di guardie di frontiera straniere ai suoi confini.
Compito di tali guardie: gestire i flussi migratori, garantendo che nella massa di rifugiati e profughi non si nasconda qualche terrorista dell’Isis che si infiltri in Europa.
Il dispiegamento del nuovo personale di sicurezza inizierà questa settimana. Così come commenta Keeps Talking Greece:

.
Le maschere sono cadute. Mano nella mano, l’Unione europea e il Frontex -Agenzia europea delle Frontiere – vogliono cancellare la sovranità nazionale e assumere il controllo delle frontiere, con il pretesto di ‘salvaguardare i confini dell‘area Schengen‘. E usano il caso della Grecia per dar vita a un precedente che potrebbe ben presto presentarsi ovunque, nell’ambito di un piano che è interamente tedesco”.

.
L’Italia potrebbe essere il prossimo paese a essere monitorato da guardie di frontiera non italiane, se si considera che Frontex aveva già chiesto 775 guardie sia per l’Italia che per la Grecia, prima degli attentati terroristici di Parigi.
A dare la notizia è lo stesso The Independent, che scrive, sulla base di informazioni ricevute da funzionari e diplomatici nelle ultime ore:

.
“L’Unione europea sta considerando una misura che conferirebbe alle guardie di frontiere dell’Ue i poteri di intervenire e controllare le frontiere esterne di un paese membro, al fine di proteggere l’area di Schengen”.

.
Il riferimento è in particolare a una proposta che è stata ufficializzata il 15 dicembre scorso e che includerebbe il conferimento , al Frontex (appunto l’agenzia di controlli alle frontiere della Ue) , della responsabilità di controllare la frontiera che un paese condivide con un paese che non faccia parte dell’aerea di Schengen, nel caso in cui il paese membro dell’Ue non sia capace di gestire in modo efficiente il problema della sicurezza e la crisi dei migranti.
Così il ministro degli Interni svedese Anders Ygeman, riferendosi al caso della Grecia, già più volte ricattata con l’arma della soluzione Grexit:
“Dobbiamo tutelare i confini dell’area Schengen, e abbiamo visto che, se un paese non è capace di proteggere i propri confini, o lascia Schengen o accetta Frontex“.
di Laura Naka Antonelli

Annunci

4 pensieri su “Riflessioni Personali…..la Grecia perde ultimo briciolo sovranità nazionale!!

  1. Se atene piange sparta non ride…ma vedi, almeno i greci hanno un uomo come tsipras, hanno dei giovani di syriza che si danno un gran daffare impegnati a tutti i livelli..noi abbiamo un venditore di pentole nonché balconaro e dormiamo. Ho due giovani amici in grecia ea dir la verità non si lamentano, lottano. cosa che noi non facciamo. ciao nico

    Liked by 1 persona

  2. Idea fantasiosa quella delle guardie straniere alle frontiere. Quante ne mandano? Ce la fanno a mettere una guardia per ogni metro lineare di frontiera? E se ci sono duemila famiglie con vecchi e bambini che buttano giù un recinto, queste guardie che fanno? Sparano? Picchiano? Offrono sigarette e biscotti?

    E’ una trovata assai fantasiosa. Nel mentre il fiume di profughi continua a camminare attraverso i Balcani. Ormai è tardi per recriminare, l’operazione punitiva ideata da Panagiotis Kammenos si sta concludendo con tragico successo.

    Liked by 1 persona

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...