Riflessioni Personali….. la guerra sul trattato Schengen farà scomparire l’Euro!


 

…l’Euro sta scomparendo,  nel frattempo la Germania ha iniziato a stampare il marco!

 

La storia della moneta unica Europea finirà quindi a tarallucci e vino dopo aver impoverito decine di milioni di cittadini Europei. Chi l’ha voluta e poi creata ora sta tirando le somme, perché all’orizzonte si preannuncia oltretutto la “tempesta finanziaria” perfetta, quindi avranno saggiamente pensato che forse sarà meglio accontentarsi di quello che hanno potuto prendere sino ad ora, come il sangue ed anche la vita di milioni di famiglie e imprenditori gettati sul lastrico da questi delinquenti della politica d’accatto asservita al potere finanziario mondiale. Come in tutte le cose create ad arte con uno scopo ben lontano da quello apparente, loro stessi hanno iniziato a dubitare sull’effettivo valore dell’Euro, e siate sicuri che trasmetteranno piano piano questi dubbi alla “masssa” anestetizzata dalla crisi economica, lo faranno con la sicurezza di chi pensa che gli uomini si dividano in furbi e stupidi, e che il cittadino sia sempre lo stupido di turno che abboccherà all’amo. Abrogato il trattato di Schengen, finirà anche l’unione politica (quando mai) ed economica Europea(euro). Io penso non ci sarà assoluzione per coloro che hanno preso parte a questa sceneggiata della moneta unica, e come nella caccia alla volpe, questi “signori della truffa” saranno braccati e scovati fin dentro le loro case.  Sarà la caccia al politico mafioso e delinquente. E’ solo un mio pensiero, ovvio!

 

Nico (max weber)

 

schengen2

 

 

 

 

 

 

 

 

Ormai lo ammettono anche gli eurocrati di Bruxelles: i principi fondamentali dell’Unione politica ed economica d’Europa sono in gioco e ormai rimane poco tempo per scongiurare la fine delll’Ue e dell’Eurozona.
Dopo il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, un altro leader europeo, il numero uno del consiglio europeo Donald Tusk, ha riconosciuto che la crisi dei rifugiati sta mettendo in pericolo la sopravvivenza dell’area dell’Europa Unita.

.
“Abbiamo due mesi per rimettere la situazione migratoria sotto controllo — ha avvertito -: il consiglio di marzo sarà l’ultima occasione per vedere se la nostra strategia funziona. Altrimenti affronteremo una crisi come il crollo di Schengen“, ha dichiarato durante un intervento al parlamento di Strasburgo.

.
Le dichiarazioni di Tusk arrivano in un momento quanto mai delicato per l’Europa impegnata in un gioco di forza tra Germania e altri Stati. Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, dopo aver proposto di imporre una tassa sulla benzina unica europea per affrontare la crisi dei migranti, ha detto che chiudere i confini non è una soluzione percorribile.

.

Il problema è che l’UE non ha molte opzioni. Le autorità non sanno far altro che tornare a riproporre l’unica ricetta possibile per non affondare, ovvero rafforzare i controlli lungo le frontiere esterne. È una soluzione costosa, ma almeno è la sola a vedere d’accordo i grandi del continente.
Una novità decisa nelle ultime ore, volta a placare le tensioni tra Nord e Sud, è quella di sollevare da tutte le responsabilità il paese che per primo si trova ad accogliere i migranti. Bruxelles sta mettendo a punto un modo per rivedere le leggi in materia di asilo, in modo da trovare un equilibrio in Europa.

.
“L’Unione europea è minacciata alla base e forse non ce ne rendiamo conto” ha detto nei giorni scorsi Juncker, per il quale se non si inverte in fretta la rotta a essere messi in dubbio ben presto non saranno solo i confini bensì anche il futuro della moneta unica.
“Oggi si reintroducono i controlli alle frontiere, domani ci accorgeremo che il colpo economico è considerevole e dopodomani ci chiederemo perché c’è ancora una moneta unica se non c’è più la libertà di movimento”.
Juncker ha fatto capire chiaramente che “se il mercato interno comincia a soffrire delle conseguenze di quanto sta accadendo le conseguenze sono incontrollabili e incontrollate”.

.
di Daniele Chicca

Annunci

3 pensieri su “Riflessioni Personali….. la guerra sul trattato Schengen farà scomparire l’Euro!

  1. Mi pare che il virus dell’idiozia faccia continuamente vittime agli alti livelli: allora un paesino come la Giordania, con centinaia di migliaia di rifugiati, cosa dovrebbe fare? Possibile che questi nani da giardino non siano capaci di immaginare soluzioni diverse dal chiudere le frontiere ed il portone di casa propria? Perchè non cominciano a ricordarsi di avere un immenso potere ed iniziano a praticare una politica comune sul serio, del tipo che si costringono le petromonarchie a fare il loro dovere, anche a scanso di rinunciare ad affari con loro?…
    Altro che l’uscita dall’euro, qua ci si sta giocando la pelle. Ma questi non l’hanno ancora capito. O forse è quello che vogliono, dato che non sono capaci di vedere oltre il loro naso…
    Un abbraccio

    Liked by 3 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...