Mina


poesia in musica

 

 

 

 

Grande Grande Grande

 

Con te dovrò combattere
non ti si può pigliare come sei
i tuoi difetti son talmente tanti
che nemmeno tu li sai.
Sei peggio di un bambino capriccioso
la vuoi sempre vinta tu,
sei l’uomo più egoista e prepotente
che abbia conosciuto mai.
Ma c’è di buono che al momento giusto
tu sai diventare un altro,
in un attimo tu
sei grande, grande, grande, le mie pene
non me le ricordo più.
Io vedo tutte quante le mie amiche
son tranquille più di me,
non devono discutere ogni cosa
come tu fai fare a me,
ricevono regali e rose rosse
per il loro compleanno
dicon sempre di sì
non hanno mai problemi e son convinte
che la vita è tutta lì.
Invece no, invece no
la vita è quella che tu dai a me,
in guerra tutti i giorni sono viva
sono come piace a te.
Ti odio poi ti amo poi ti amo, poi ti odio, poi ti amo,
non lasciarmi mai più
sei grande, grande, grande
come te sei grande solamente tu.
ti odio poi ti amo poi ti amo , poi ti odio poi ti amo
non lasciarmi mai più
sei grande, grande, grande
come te sei grande solamente tu

 

Mina

 

 

 

 

Annunci

3 pensieri su “Mina

  1. E’ la finestra della sera che si chiude.
    Quella aperta stamane con un dichiarazione d’amore irrinunciabile.
    Con una notte d’Amore a risposta e Suggello , si arguisce.

    Hai colto una giornata tipo, da una prospettiva, insolitamente raccontata dai Protagonisti.
    Spesso attori inconsapevoli, usati da certa manipolata, zuccherosa o truculenta stampa asservita,
    peggio, cronaca- rosa o nera.
    Il Pathos, entra in scena , alla grande, fornendo Corpo, Anima, Sangue, Sentimento- inteso come coscienza della forza Ignota insita nell’Altro, in realta’ la parte mancante dello stesso Spirito.
    Un tempo, erano Maestri, nell’Ars Amandi, gli abitanti di questo scipito e sciupato paese.
    Scusa la prolissita’.

    Liked by 1 persona

    1. A volte ai nostri occhi tutto sembra essere facilmente recuperabile, dalla dignità all’etica, dalla Sincerità all’altruismo…..siamo noi, il nostro sangue figurato come sforzo a dare avvio alla vera Critica che dovrebbe frapporre il sentimento alla ragione, ma non sempre facciamo uso della nostra cultura, ed è cosi che perdiamo tempo prezioso, sia per Amare sia per recuperare la parte maNcante di noi stessi che diviene preda della nostra alterità.
      Un vero piacere averti Qui, grazie davvero per essere arrivata 🙂
      Serena Notte…

      Mi piace

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...