Yvonne Elliman


poesia in musica

 

Jesus Christ Superstar è un film del 1973 diretto da Norman Jewison, trasposizione sul grande schermo del musical omonimo di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica. L’opera narra l’ultima settimana della vita di Cristo prima della morte per crocifissione. Il Il brano è ispirato sulla figura di Maria Maddalena, la femminilità più dolce, investita da un amore che non sa comprendere, un brano che rappresenta un urlo di dolore verso quell’uomo impossibile da amare.

 

 

 

 

I don’t know how to love him…  (Non so come amarlo…)

 

Non so come amarlo
Cosa fare, come fargli prendere l’iniziativa
Sto cambiando, sì, davvero tanto
Negli ultimi giorni
Quando ho visto me stessa
Sembravo un’altra persona
Non so come prendere la cosa
Non capisco perché lui riesca a stimolarmi
È un uomo
Soltanto un uomo
E ho già avuti tanti
Uomini prima d’ora
In molti modi
Lui è soltanto un’altro
Dovrei buttarlo a terra?
Dovrei urlare e strillare?
Dovrei parlare di amore?
Esternare i miei sentimenti?
Non ho mai pensato che sarei arrivata a questo punto
Cosa vuol dire?
Non pensi che sia alquanto divertente?
Proprio a trovarmi in questa posizione?
Sono quella
Che è sempre stata
Così calma, così distaccata
Nessuna follia d’amore
Ho sempre condotto io le danze
Lui mi spaventa tanto
Dovrei buttarlo a terra?
Dovrei urlare e strillare?
Dovrei parlare di amore?
Esternare i miei sentimenti?
Non ho mai pensato che sarei arrivata a questo punto
Cosa vuol dire?
Eppure, se lui dicesse che mi ama
Potrei essere perduta
Potrei essere terrorizzata
Potrei non essere all’altezza
Potrei proprio non esserne all’altezza
Potrei voltare la testa
Potrei andarmene via
Non vorrei saperlo
Mi spaventa tanto
Lo desidero così tanto
Lo amo così tanto
Lo amo così tanto.

.

.

I don’t know how to love him
What to do, how to move him
I’ve been changed, yes really changed
In these past few days
When I’ve seen myself
I seem like someone else
I don’t know how to take this
I don’t see why he moves me
He’s a man
He’s just a man
And I’ve had so many
Men before
In very many ways
He’s just one more
Should I bring him down
Should I scream and shout
Should I speak of love
Let my feelings out?
I never thought I’d come to this
What’s it all about?
Don’t you think it’s rather funny
I should be in this position?
I’m the one
Who’s always been
So calm so cool
No lover’s fool
Running every show
He scares me so
Should I bring him down
Should I scream and shout
Should I speak of love
Let my feelings out?
I never thought I’d come to this
What’s it all about?
Yet if he said he loved me
I’d be lost
I’d be frightened
I couldn’t cope
Just couldn’t cope
I’d turn my head
I’d back away
I wouldn’t want to know
He scares me so
I want him so
I love him so
I love him so

 

 

Yvonne Elliman

 

Annunci

3 pensieri su “Yvonne Elliman

  1. …ma che bello questo brano, l’ho riascoltato poco prima di Natale al sistina qui a Roma, davvero una grandissima opera questa di Jesus Christ Superstar, viene replicata ininterrottamente dal quel lontano 1970….
    Un abbraccio Lupo, grazie per tanta beauté… 😉

    Mi piace

  2. Maddalena, è l’Anima di Kristo in Esilio…

    .”Vivi per il Re e per la patria Muori”,

    Sembra che sia affacciato ai nostri sguardi questo strano Militarismo, entrato nelle strade polverose del Villaggio, la mattina presto, entrando dalla porta di servizio dell’Abitazione del prete cui ha provvisto Fama ed onore ( terreni).
    “Cadete, lievi petali di fiori del mattino, della sera: non sara’ invano.
    Raccolti nelle coppe del Fato, sarete esposti nel Tempio, fra gli Ori e gli Incensi.
    Voi non srete morti, ma andrete a vivere, per sempre”, così Impera la Propaganda.
    Nella Creazione della Storia, ricorrente ed insistente.
    Dicono che le Religioni sian Miti acidi, a scadenza avvenuta, specialmente il Culto della Parola di Kristo.
    E’ un tentativo di porre Risposte ai quesiti fondamentali, dal lato del rapporto intercorrente fra Gioia e Sofferenza, Egoismo e Sacrificio.
    Evidentemente, lontano dall’Ideologia estetizzante dei Militari, strumenti truffaldini del Potere.
    Una strategia subliminare, quest’ultima, esalta le gesta guerriere, le eccellenze, al punto di estremizzarle in Divinita’, Eroi contrapposti agli insignificanti, pavidi, uomini.
    Dunque un eroe che moriva, entrava nel Tempio e Rinasceva come Dio.
    L’immortalita’, si raggiunge solo in Morte, difesa, eccezionale Valore, Sacrificio.

    Una Turlupinatura.

    Diffidate dei Militi, piu’ che dei Preti.

    Essi irridono il Sudore della Perdita, il Sacrificio dell’Umilta’, schernendoli come fosser Deboli segni di Vilta’.

    Non vi preoccupate se lo Stato Fallisce, se costretto a perdere i Fasti, annega nello Scherno della Comunita’ internazionale.
    Gioite, che il giorno della Liberta’ è vicino.
    Ogni Perdita, è occupata dal Vuoto.
    Quando sara’ Totale, tutto sara’ Vuoto, Silenzio.
    Allora Vedremo Dia, Viva, in Carne ed ossa.
    Bastera’ aprire gli Occhi, Limpidi.
    Buonanotte: non curatevi di chi si Lamenta: non ha compreso che ogni Situazione è intrinsecamente Instabile.
    E ‘ la Natura delle Cose, in perenne Concepimento.
    Non esiste nulla di Vero: Tutto deve Rinascere.

    Liked by 2 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...