Riflessioni Personali……..la lobby del Clero!


Se ben ricordate qualche tempo fa scrissi un articolo sul potere politico e quello clericale, sulla loro connivenza e sui loro accordi segreti… questo il link:

https://poesiacultura.wordpress.com/2015/06/30/riflessioni-personali-il-potere-clericle-e-il-potere-politico/

beh!, a giugno dell’anno scorso quando scrissi quell’articolo, in molti mi diedero del visionario dell’anti cattolico ed molto altro….  Vi propongo di leggere ora un interesante articolo, leggete con attenzione e poi ditemi se dobbiamo aspettare la giustizia” divina” o darci da fare ora e subito….

 

 

Bertone1

 

 

 

Spunta il maxi-vitalizio, imbarazzo Bertone… Indovina quanto intasca a vita?

 
«Lo Stato vuole togliere le pensioni alle vedove per dare a Bagnasco. Ora basta!», il titolo, d’ inusitata ferocia, si aggrappa alle viscere. E la foto, cattivella, a corredo, del cardinale Bagnasco presidente Cei ghignante come il signor Burns, il cattivo dei Simpson; be’ diciamo che non aiuta.
Sicché, proprio mentre il governo incespicava sulla futuribile irreversibilità delle pensioni, in cinque giorni ben 73.652 (fino a ieri) sostenitori incazzatissimi hanno firmato la petizione che il veneziano Ciro Verrati, presidente di Laicitalia ha lanciato sulla piattaforma Change.org: caro Matteo Renzi, togli l’ «ingiusto privilegio» della pensione militare che lo Stato italiano paga al cappellano dell’ Esercito Franco Bagnasco. Il quale Bagnasco, oltre ad essere il potente presidente della Cei, a 63 anni ha maturato il vitalizio. La petizione, che macina polemica nel web, è indirizzata sia al Presidente del Consiglio Renzi, sia al Presidente dell’ Inps Tito Boeri.

.
Boeri, in effetti Sua Eminenza è un baby pensionato. Scrive Verrati: «Bagnasco, che è anche generale di brigata, ha diritto ad una pensione che si aggira, secondo alcune fonti attorno a 4.000 euro, ma secondo alcuni la pensione erogata dall’ Inps in suo favore sarebbe addirittura di 7.000 euro, nonostante abbia “prestato servizio” nell’ esercito per soli tre anni». Tra l’ altro mi sa che c’ è un errore. In difetto. Anche se non è dato di saperlo con certezza, Bagnasco dal 2003 al 2006 è stato «arcivescovo ordinario militare» per l’ Italia, cioè reggente della diocesi, capo dei capi dei cappellani: per legge dovrebbe addirittura aver maturato il grado di generale di corpo d’ armata, stipendio da 190mila euro lordi l’ anno (ma il monsignore prenderebbe meno). E prima di Bagnasco tornarono in sagrestia con laute pensioni tre generali predecessori: i monsignori Gaetano Bonicelli (sette anni di contributi), Giovanni Marra (otto anni) e Giuseppe Mani (otto anni).

.
Si capirà che la cosa, ora, salti all’ occhio. Lo Stato sborserebbe 8 milioni per 176 sacerdoti, 5 vicari episcopali, un provicario generale, un vicario generale e l’ arcivescovo ordinario. «Non solo, c’ è anche il capitolo delle pensioni. L’ Inpdap, ha ammesso candidamente il ministro, non riesce a fornire cifre precise sulle pensioni ai cappellani, perché in quanto integrati nell’ esercito rientrano nel computo generale», scrive sempre il nostro petitore.
Dall’ ordinariato militare trapela che negli ultimi 20 anni sono andati in pensione 4 ordinari militari, 4 vicari generali, 8 ispettori e circa 140 cappellani militari. E la Difesa ha stimato pensioni per circa 43mila euro lordi per ognuno di costoro. Certo, qualcosa s’ è tagliato (per un’ inchiesta dell’ Espresso del 2012 i milioni erano 15). E nel 2014 ci fu anche, col vibratile Monti, l’ annuncio di una furiosa spending review: «Cappellani militari, addio a pensione e stipendio».

.

Poi la cosa sfumò. Ora, il cardinal Bagnasco non ha mai smentito gli attacchi al suo diritto alla pensione militare (i primi furono ovviamente dei Radicali). E il diritto è legittimo. Però, diamine, stride. Sia con la fresca memoria delle « ingerenze» nello Stato laico di cui lo stesso cardinale è tacciato in tema di unioni civili. Sia perchè la pensione di Bagnasco evoca l’ attico di Bertone. Sia perché fu proprio Bagnasco, l’ anno scorso, a proclamare: «La politica deve cambiare e cessare di essere una via indecorosa per l’ arricchimento personale. Il paese sano è stanco di populismi». Ecco, appunto, parliamone…

 

 

da: liberoquotidiano.it

Annunci

13 pensieri su “Riflessioni Personali……..la lobby del Clero!

  1. Critica comunista: il Clero direbbe Cloro ai Comunisti…
    L’occhio di Nico, focalizzando, metaforicamente, indi in maniera incruenta, un Anacronismo, indirettamente mostra la Nudita’ dei tanti Generali dell’esercito, ben piu’ Numerosi ed Opportunisti di quei quattro Preti, tipica Foglia di Fico per Umanizzare una Macelleria Parassitaria.
    Facile sparare a Bagnasco: provate ai ben Peggiori Militari…
    Buona giornata: grazie Nico della Messa a Fuoco.

    Liked by 1 persona

      1. Meglio una Spina nel Fianco od un Pallottola in testa?
        Coi Preti, puoi comunque Confrontarti: con i macellai Armati, no…
        Meglio una Panoramica, ad uno Spot.
        Vedo che non sei il tipico fanatico e cio’ mi Consola.

        Mi piace

          1. Dunque, si dovrebbe, a causa di Posizioni di Privilegio, ritenere Illiberali le Cariche dello Stato, specialmente alla luce degli Indecorosi scandali odierni: vuoi per comportamenti Criminali, diretti o di neghittosa Omissione?
            Da Renzi a Mattarella, l’agitatore Sociale Grillo, son esempi di Privilegiati?
            Nemmeno la Magistratura, sfugge, così i Leader di Partito.
            Il Popolo è una Parola vuota, come tante, compreso Dio, Sacrificio, Patria, specie ora che l’Unico, non è piu’ rappresentato da Max Stirner, ma dal Dollaro.
            La Liberta’ intesa come Dio?
            Son certo che dara’ ben Magra Ricompensa.
            Sara’ sempre piu’ Difficile Vivere e, correlazionato, Morire.
            Allegro, dai: almeno Tu sembri uscire, escluderti dai Dogmatici Contasoldi…
            Hai un Percorso etico originale: cio’ ti rende al contempo così Umano, così Divino.
            Cosa di piu’, Realizzare, nella Vita..?

            Liked by 1 persona

            1. Lavoro, mi diverto e provo a realizzare le mie ambizioni (combattendo e sacrificandomi sempre). E’ il frutto di una persona che è sempre stata ribelle, libera e meriti di famiglie che hanno sempre lottato sotto certe idee. Ho 23 anni e intendo fare molte cose! 🙂

              Oggi è una situazione veramente drastica ma non scordiamoci che è il prodotto di quello che c’era ieri sotto certi criteri (la finanza odierna è la stessa finanza che armava i nazifascisti contro gli operai 80 anni fa). Occorre comunque reggere e non arrendersi; almeno secondo me! 😀

              Per il resto, se sei curiosa di leggermi sei la benvenuta nel mio blog. Puoi leggere e commentare quello che vuoi!

              Un abbraccio!

              Liked by 1 persona

              1. Capisco e Ti ringrazio della Franchezza.Degno di nota il tuo posizionamento sulla figura Filosofica di Marx.
                Giusto, il Tuo idealismo e non voglio raffreddarlo, ma…
                Al senno che mi rimane, non ho alcun interesse alla lotta, con Alcuno.
                Papa, Re, Anarchici, possono ritrovarsi tutti a quel Paese: si troveranno tutti bene, a Menarsi.
                Io son per l’Amore, in Carne, Ossa, Sangue, Spirito.
                Se non mi sara’ Donato, pazienza.
                E’ Raro, ma Unico.
                Ancor piu’ del potere…
                Ti permette di Irriderlo, Compatirlo, qual Vile Oggetto esso sia, comprese le persone che gli si fan Strumento.
                Perchè lottare a caro Prezzo per dei Cocci di Vetro, quando puoi Essere Amore?
                Vado…

                Liked by 1 persona

                1. Credo di aver capito le tue posizioni. Ti rispetto! 😀

                  Anch’io sono per l’Amore e la Pace ma con tutta sta fame vorrei anche più Giustizia ed Uguaglianza. 🙂

                  A presto e si, è stato un piacere! 😉

                  Liked by 1 persona

                  1. Hai ragione, l’amore è anche quello che ti fa stare da una parte o dall’altra, l’amore è anche quello per gli ultimi, per la giustizia e l’uguaglianza. Non si può fare una vita da conigli astraendosi dalla realtà … Bisogna anche “schierarsi” ad un certo punto. E’ proprio finché non si capirà questo che le cose continueranno ad andare come ora. Io spero che arrivi un vento dalla Grecia che sollevi l’intera Europa! C’è già stato qualcuno che ha detto che se il popolo non ha pane può mangiare brioches … mi pare abbia poi perso la testa … non si può vivere con la poesia soltanto, è sicuramente cibo per la mente, ma non è commestibile … 😀

                    Liked by 2 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...