Denez Prigent & Lisa Gerrard


 

 

poesia in musica

La più famosa (e probabilmente la più bella) gwerz di Denez Prigent, una canzone che qualcuno ha (a mio parere giustamente) definito “miracolosa”, non è una “canzone contro la guerra”. Ma è senz’altro la leading soundtrack di un film di guerra di tutto rispetto, Black Hawk Down di Ridley Scott (2001). Un film che riporta alla guerra civile in Somalia, e alla fallita “missione di pace” guidata dagli USA che avrebbe dovuto porre termine alla carneficina somala e che invece la aggravò non poco. Per questo motivo vogliamo inserirla nella raccolta propriamente detta, e non tra gli “Extra”. (antiwarsong.org)

“…Secondo il suo desiderio
lontano da questo mondo
tra il mare e le stelle”.

 

Un bellissimo brano in lingua bretone.

 

 

 

 

 

“Ho aspettato, ho aspettato a lungo
nell’ombra oscura delle torri brune
nell’ombra oscura delle torri brune

Nell’ombra oscura delle torri di pioggia
mi vedrete aspettare sempre
mi vedrete aspettare sempre

Un giorno tornerà
sui mari, sui campi
sui mari, sui campi

Un giorno tornerà
sulle campagne, sui mari
tornerà il vento verde
e porterà con sé il mio cuore ferito

A portarmi sui sentieri
tornerà carico di spruzzi d’onda
nell’ombra oscura delle torri brune

Grazie al suo soffio sarò portato
lontano nella corrente, in un altro paese

sarò portato grazie al suo soffio
lontano nella corrente
secondo il suo desiderio

Secondo il suo desiderio
lontano da questo mondo
tra il mare e le stelle”.

.

.

 

Gortozet ‘m eus, gortozet pell
E skeud teñval an tourioù gell
E skeud teñval an tourioù gell

E skeud teñval an tourioù glav
C’hwi am gwelo c’hortoz atav
C’hwi am gwelo c’hortoz atav

Un deiz a vo ‘teuio en-dro
Dreist ar morioù, dreist ar maezioù
Dreist ar maezioù, dreist ar morioù

D’am laerezh war an treujoù
‘Teuio en-dro karget a fru
E skeud teñval an tourioù du

‘Teuio en-dro an avel c’hlas
Da analañ va c’halon c’hloaz’t

Kaset e vin diouzh e anal
Pell gant ar red en ur vro all

Kaset e vin diouzh e alan
Pell gant ar red, hervez ‘deus c’hoant

Hervez ‘deus c’hoant pell eus ar bed
Etre ar mor hag ar stered.

 

 

Annunci

2 pensieri su “Denez Prigent & Lisa Gerrard

  1. …io non so se esista un dio, il mio lo troverò in mezzo a onde altissime e sotto un cielo lucente color pervinca, e quando saro’ solo inondato di bellezza infinita godrò finalmente del mio dio, il Mare!!!
    “…lontano da questo mondo
    tra il mare e le stelle”.

    Liked by 3 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...