Jovanotti


 

….penso a te prima di dormire
guardando il sole che fa spazio all’imbrunire
in questa terra lontana da casa
lontana da te che sei la mia casa
ovunque tu sia tu sei l’anima mia….

 

 

 

 

Stella Cometa

 

Penso a te prima di dormire
guardando il sole che fa spazio all’imbrunire
in questa terra lontana da casa
lontana da te che sei la mia casa
ovunque tu sia tu sei l’anima mia
sei un campo di malinconia

quando non sono da te
sei un campo di frutti dolcissimi
quando sei qui con me
contadino del cuore
la mia gioia mi costa sudore
io ti amo e fuggo lontano la misura di quanto ti amo è il pianeta

di ogni viaggio lontano da te sei la meta
io re magio tu stella cometa…
mi devo allontanare da te
per vederti tutta intera
devo fare finta che non ci sei
per scoprire che sei vera

questa sera la signora dell’albergo ha cucinato le patate
come le fai tu arrosto
un po’ croccanti fuori e morbide nel cuore
proprio come le fai te… proprio come te
proprio come te
mangiandole mangiavo te come una comunione

e son scappato via perché da troppo amore non so respirare
amore amore amore amore amore amore amore…
questa parola vista da lontano
mi fa sentire un pellegrino
un penitente
un cavaliere errante

un mezzo deficiente
io ti amo e fuggo lontano la misura di quanto ti amo è il pianeta
di ogni viaggio lontano da te sei la meta
io re magio tu stella cometa.
Adesso la luce del sole è sparita
la foresta si popola di nuova vita.
Io re magio tu stella cometa.

 

Jovanotti

 

Annunci

11 pensieri su “Jovanotti

  1. Oggi, mi hai regalato Stelle Alpine
    e Max, una Corona,
    un Rosario di Spine.

    Mi stringo a Te,perchè non riesco a dormire,
    ho perso la Casa, il campo,pure le stelle
    non sembran poi così belle…
    In fondo, non riesco ad Offrire
    che una sola patata,
    a maschi maturi
    fin troppo Sbucciata,
    tanto son Duri…
    Ed ai Jovanotti,
    porgo una Caramella:
    in cambio Biscotti
    al sapor di Cannella…
    Mi dicon: sei sporca
    sei una gran Troja;
    errore son Sorca,
    ritratta da Goya…
    Mi dite : sei Gayo
    ma non n’avvedete
    che uno l’avete,
    di rima, Di Maio…
    Son scema, son stanca
    sboccata e un po’ Vacca
    sì sono una Matta,
    ma sono pur Franca:
    Tu, Re di Magia
    hai posto la Vita,
    ormai era via,
    da tempo finita…
    Gracili rime,le braccia
    stringimi forte,
    non ti dispiaccia:
    sfidiamo la Morte.

    Liked by 6 people

            1. …cosi da bravi “compagni” ci pariamo le terga…ahahahah
              Ciao carissimo, è sempre un piacere ritornar bambino insieme a te, intelligenza, genialità e cultura fanno di te un compagno di giochi perfetto!!
              Grazie per il gioioso scambio di battute..
              Buona notte!! 🙂

              Liked by 2 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...