Allen Ginsberg……e il blues di Mark Knopfler !!


 

..da ascoltare questo bellissimo blues!!

 

 

 Blues dello sballato

 

Sì sono uno sballato, non credo alle vostre leggi
Ehi Signor Poliziotto sono uno sballato, togliti
quello spinello dalle mascelle
Sono uno sballato e esco di galera perchè

Sono uno sballato seduto in camera mia fatto
Non mi accendo nemmeno uno spinello non so perchè
Sono uno sballato di natura sotto il cielo vuoto

Sì sono uno sballato non sniffo cocaina
Sento i muri trillare, il naso mi fa ancora male
Nevica su tutta New York datemi due soldi d’elemosina

Oh sono uno sballato avreste dovuto vedermi infilare la vena
Già avreste dovuto vedermi mentre m’iniettavo la bianca eroina
mi venivano i sudori ma non mi sono mai bruciato il cervello

Ehi ehi Oh Signor Sballato io ho fatto l’acido
Ho visto le torri di Manhattan ritte per l’Eternità
Dieci anni fa avresti dovuto salire con l’ascensore insieme a me, Santo!

Ah Ah sono uno sballato filonegro Comunista Frocio Culattone
Sono un beatnik hippie capellone ma non sono mai stato un inquadrato
Ma se tu Mamma vedrai la mia foto sul giornale dirai che sono pulito

Ehi sono uno sballato sono uno sballato respiro dolce aria pulita
Non mi buco più d’anfetamina sono uno sballato dappertutto
Sono uno sballato all’occhio del poliziotto Sì Non osano
sbattermi in galera per droga non porto droga in giro
sono solo uno sballato di natura mi piace sedere per terra
tutto nudo coi vestiti indosso e fare il suono di un mantra blu

Sono uno sballato sono uno sballato voglio sbatter dentro la mente nazionale
Vado a metter acido nelle vostre preghiere e gas esilarante nel vento
Etere e peyote da accecare il monte Ranier –

Sono uno sballato, rotolo l’anima nell’erba amica
Sballato Sballato non porto Niente addosso tranne Dharma nel deretano
Sììì tutti voi sballati ascoltatemi! Voi laggiù della media borghesia!

Ohi sballato ricco quand’è che cambierai i regolamenti?
Ehi sballato in bolletta iscriviti al Partito Rivoluzionario Socialista altrimenti
Legalizzeranno l’esistenza, ognuno cavalcherà un grande cavallo bianco

 

Allen Ginsberg

 

 

Annunci

4 pensieri su “Allen Ginsberg……e il blues di Mark Knopfler !!

    1. …da ascoltare percorrendo con una cadillac anni ’50, una strada polverosa nel middle west , un po’ come ha fatto Kerouac nel suo mitico ‘On the Rad”…..blues e liberta’ che cosa meravigliosa…
      Ciao Veronica, hai dei buoni gusti musicali… 😀

      Liked by 1 persona

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...