Ghiannis Ritsos


 

Pare che l’amore non possa essere disgiunto dalla gelosia, chi ama pare essere geloso anche del vento che sfiora i capelli dall’amata, della quale si vuole godere la bellezza in solitaria contemplazione…

 

 Opera di Milo Manara
Opera di Milo Manara

 

 

Parola carnale

 
Sei tornata ridendo dal mercato, carica
di pane, frutta e un’infinità di fiori. Sui tuoi capelli, vedo,
ha passato le dita il vento. Non lo amo il vento;
te lo ripeto. E poi, che te ne fai di tanti fiori? Quali fra tutti,
tra l’altro, ti regalò il fiorista? E magari nello specchio
del suo negozio è rimasta la tua immagine illuminata di lato
con una macchia blu sul mento. Non li amo i fiori. Sul tuo seno
un fiore grande quanto un giorno intero. Siedi dunque di fronte a me;
voglio guardare tutto solo come pieghi il ginocchio, e star lì a fumare
Finché cada la notte misteriosa e s’alzi magnetica sul nostro letto
una luna popolare da sabato sera, col violino, il salterio e un clarinetto.

 

Ghiannis Ritsos

 

 

 

Annunci

8 pensieri su “Ghiannis Ritsos

  1. Questa è una delle sue poesie che preferisco… purtroppo viene spesso male interpretata… perché si pensa alla gelosia quale possesso e non quale sentimento ancestrale che è in noi di cura e protezione di ciò che fa parte del nostro “territorio”… terreno, emotivo o sentimentale che sia…

    Liked by 5 people

  2. Ovviamente, Ghianni finge disappunto, tradito dall’attesa, delle Volute di fumo, altrimenti Impossibili in sua assenza.
    Sa, in cuor suo, di doverlo Ringraziare, messaggero di origine Divina, ad averne anticipato il Sentore, nell’aroma, i Profumi esteriori ed Intimi, Rammentati, presagiti.
    Sì. il Vento è Capriccio, ma quantunque Memoria: olfattiva, visiva…
    Le gonne di Marilyn, maliziosamente sollevate dal Birichino, impertinente Monello.
    Il Vento freddo, di Stalingrado, ad opporsi all’invasore a Rivendicare, testimone, ultima Linea di una Femmina, la Libertà’.
    Capace di Spazzare i venticelli leggeri, velenosi della Calunnia, spesso in Coppia…
    I fiori, son Figlie del Vento: sempre alla Madre, grazie a Lui, tornano, Rinascono, profumano.
    I piu’ Presiosi, rari, nascono tra le Rocce impervie e Spine di Passione.
    Povero, osteggiato Fico Femmina, d’India.
    Per pochi, non per tutti, serra le Tenerezze della Polpa e la bellezza, il Colore della Rosa, entro una Folta, fitta, Selva Inesplorata.
    Pochi osano avventurarsi, eccetto i Serpenti, spesso Crotali Neri fiammeggianti allo Sguardo.

    Max Lucifer, il Serpente dall’Anello di Fuoco…

    Povero piccolo: non il Vento di Jwo Jima, nelle mie Spiagge, fratellino minore.
    Hiroshima soffio’ nelle mie Nari: anche Dia , nel suo piccolo, s’Incazza…
    Rammenta: il Vento, è il Respiro di Dia.

    Tenue, Caldo ed Umettato.
    A volte, Gelido, travolgente.

    Buonanotte, A chi mi Ama ed amo.
    aGLI ALTRI, BASTAN SE STESSI ed una manciata di polverose, Stelle dell’Inferno…

    Liked by 4 people

  3. Splendida poesia di un grande grande poeta. – amo tante tante sue opere –
    E’ la sana gelosia, che è compagna dell’amore, ciò che giunge a me da questi versi.
    Noi curiamo proteggiamo circondiamo così ciò che amiamo, ciò che è “nostro”.
    E’ insito nell’amore questo bisogno.
    Non è la gelosia sbagliata ossessiva che deriva dal possesso che non è amore.

    Grazie, caro Nico.
    Ti sorrido
    gb

    E ora voglio condividere con te questa breve bellissima poesia dello stesso autore che a me dà grande emozione e che parla ancora del “circondare” la persona amata. 🙂

    Mio blu
    Mio blu – dicevi –
    mio blu.
    Lo sono.
    E anche più del cielo.
    Ovunque tu sia
    io ti circondo.

    Liked by 4 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...