Friedrich Hörderlin


 

Frida khalo
Frida khalo

 

Coraggio del poeta   (seconda stesura)

.
.
Non sei forse congiunto a tutto ciò che vive?
   La stessa Parca non ti nutre come ancella?
       E allora va! va pure inerme
          Lungo la vita e non temere nulla!

Ciò che accade sia per te sempre benedetto,
   Si tramuti in gioia! e cosa potrebbe
      Offenderti, cuore! cosa
         Accaderti, là dove tu devi?

Da quando con un soffio di pace sgorga
Il canto da labbra mortali, e utile in gioia e dolore
La nostra melodia rallegra
Il cuore degli uomini, anche noi,

Noi, i cantori del popolo, amiamo stare tra chi vive
In molta compagnia, lieti e a ognuno inclini,
A ognuno aperti; così è pure
Il nostro avo, il Dio del sole,

Che a poveri e ricchi concede la gioia del giorno
Che nel tempo fugace noi, effimeri,
Regge dritti nelle dande
Dorate, come fanciulli.

Lo aspetta, e lo accoglie, quando l’ora giunge,
Il suo flutto purpureo; guarda! e la nobile luce
Discende, esperta del passaggio,
Lungo il sentiero, imperturbabile.

Finisca allora, quando sarà il tempo
E lo spirito avrà ovunque i suoi diritti, muoia allora
Nel fervore della vita
La nostra gioia, ma di una morte bella!

Friedrich Hörderlin

Annunci

2 pensieri su “Friedrich Hörderlin

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...