Paolo Silenziario (Silentiarius di Giustiniano)…da Antologia Palatina.


 

Paolo Silenziario figlio di Ciro nacque nel 520 d.C. Era di ricca famiglia e fu dignitario della corte di Giustiniano e fu anche suocero di Agazia Scolastico. Compose molti poemetti ecfrastici sulla Chiesa di Santa Sofia di Costantinopoli. Morì nel 575 d.C.
E’ noto soprattutto per i suoi epigrammi d’amore.

 

Achille e le figlie di Licomede-immagine presa dal web
Achille e le figlie di Licomede-immagine presa dal web

 

 

Vidi due amanti appassionati: con frenesia impaziente
configgendo a lungo le labbra nelle labbra, non si saziavano
di un amore infinito; ma, pur aneranti di penetrare l’uno
nel cuore dell’altra, alleviavano appena la tortura di un limite
invalicabile scambiandosi fra loro le morbide vesti.
L’uno somigliava in tutto ad Achille, quale l’eroe si mostrava
nel palazzo di Licomede; la fanciulla poi, cinta dalla tunica
fino al candido ginocchio, ritraeva l’immagine di Febe.
Di nuovo le labbra erano premute, perché li divorava
un’ incessante follia amorosa. Sarebbe più facile dividere
il tortuoso intreccio di due ceppi di vite, cresciuti
in un viluppo annoso, che quelli amanti, con le morbide membra
serrate in un nodo dalla mutua stretta delle braccia.
Tre volte beato chi, mia cara è legato in tali catene,
tre volte beato; ma noi bruciamo divisi.
Antologia Palatina, Liber V, 255.

 

Paolo Silenziario

 

 

 

 

 

Annunci

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...