Claudio Baglioni


 

Nota:  questo brano non ha nulla di particolare se non il fatto che descrive in modo semplice le piccole aspirazioni e i sogni dei ragazzi della metà degli anni settanta, epoca in cui non c’era lo smartphone con whattsapp per fare amicizia, ma c’erano le piazze e le cantine dove ci si radunava per scambiare quattro parole, dove non esisteva il web e tutta la merda che lo compone, ma c’erano i libri di Pasolini, Camus, Heiddeger, Nietzsche, Sartre, Kafka da leggere tutti d’un fiato, e dove i genitori non ti “viziavano” con la paghetta senza nemmeno chiederla come succede oggi, ma eri costretto a guadagnartela andando a fare dei lavoretti nel periodo delle vacanze estive.

Era un’altra epoca, più semplice è vero ma più sincera e meno ipocrita di oggi, dove le passioni erano passioni vere e non semplice interesse che svaniva in poco tempo, eravamo forse più ingenui, ma abbiamo sempre messo il cuore in ogni cosa.

Buon Ferragosto a tutti voi!

 

 

 

Mia libertà..

 

Libertà risali a ieri
ma ricordo a malapena
che eri tutti i miei pensieri
il mio pranzo e la mia cena…
libertà mia sola amica
quando avevo tutto e niente
e credevo che la gente
fosse tutta amica mia…
pomeriggio al cine Oriente
e la notte da Maria…

Mia libertà
mi sento proprio un traditore
che brutto guaio che è l’amore
mia libertà…

Libertà da una signora
che ha passato la trentina
da un amore che si impara
dentro i Baci Perugina…
libertà dalle ragazze
che mi sono corse dietro
una pizza dal sor Pietro
una corsa a Porta Pia…
libertà tra noi c’è un vetro
e la colpa è solo mia…

Mia libertà
le prime corna per amore
io te le ho messe a malincuore
mia libertà…

Libertà dalle cambiali
dai saponi delle attrici
dagli annunci sui giornali
pieni di massaggiatrici…
libertà dal libro Cuore
dai discorsi preparati
dai romanzi sceneggiati
che si vedono in TV…
libertà dei giorni andati
io non ti ritrovo più…

Mia libertà
chissà se è stato un grosso errore
buttarmi a pesce nell’amore
mia libertà…

Mia libertà…
– da quella volta che scappai –
da casa mia… mia libertà
mia libertà…
– nelle mie pazze corse in moto –
per la via…

Mia libertà…
– quella ragazza che non ho –
fermato mai… mia libertà
mia libertà…
– la prima sigaretta in bocca –
i primi guai…

 

Claudio Baglioni

Annunci

13 pensieri su “Claudio Baglioni

  1. ..quella libertà di cui parli l’abbiamo persa insieme alla spensieratezza, ed a quella meravigliosa e fisiologica sindrome di onnipotenza giovanile che abbiamo vissuto “a quell’età”….
    poi la vita, la realtà, le responsabilità e le scelte ci hanno imprigionato e svegliato, se capisci cosa intendo…
    ..c’è un solo posto dove possiamo però recuperare tutto in un istante, la capacità di sognare e la consapevolezza di essere liberi dentro…sono gli occhi di chi ci ama e nei quali si riflette il nostro stesso amore…

    ..ecco…… l’ho detto io alla mia testardissima socia che sto invecchiando e mi sto eccessivamente intenerendo, ma quella è capatosta…. vabbe’, pazienza…. buon ferragosto a te caro Nico, un saluto 🙂

    Liked by 1 persona

    1. …grazie per le tue bellissime parole piccerè, spero davvero che la gioia possa presto inondare d’Amore gli occhi di chi ama e si sente amato…..sarebbe bellissimo.
      Buon ferragosto dolcissima Andrea :*

      Mi piace

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...