Antonia Pozzi


 

 

immagine presa dal web
immagine presa dal web

 

 

Ti do me stessa

.
Ti do me stessa,
le mie notti insonni,
i lunghi sorsi
di cielo e stelle – bevuti
sulle montagne,
la brezza dei mari percorsi
verso albe remote.

Ti do me stessa,
il sole vergine dei miei mattini
su favolose rive
tra superstiti colonne
e ulivi e spighe.

Ti do me stessa,
i meriggi
sul ciglio delle cascate,
i tramonti
ai piedi delle statue, sulle colline,
fra tronchi di cipressi animati
di nidi –

E tu accogli la mia meraviglia
di creatura,
il mio tremito di stelo
vivo nel cerchio
degli orizzonti,
piegato al vento
limpido – della bellezza:
e tu lascia ch’io guardi questi occhi
che ti ha dati,
così densi di cielo –
profondi come secoli di luce
inabissati al di là
delle vette

 

Antonia Pozzi

Annunci

11 pensieri su “Antonia Pozzi

      1. ..più che di tempo, parlavo davvero di caso…. perdonami, è un concetto molto personale che finora non mi era ancora mai capitato di esprimere in rete, e forse un giorno lo approfondirò… per ora grazie.. 🙂

        Piace a 1 persona

...lascia una tua traccia!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.