Evelina Cattermole Mancini


 

 Eugene Delacroix - L'Odalisca -  ( 1857 )

Eugene Delacroix –
L’Odalisca – ( 1857 )

 

Aspettando

 

Mi sussurrò – Domani? -Ed io: – Domani
m’avrai ne le tue braccia a la stessa ora;
fra i tuoi capelli passerò le mani,
tu, sognando, dirai che m’ami ancora.
Ecco, son qui. Lo attendo. A i più lontani
passi, a ogni lieve suon che vien da fuori
tendo l’orecchio, e in desideri arcani
frugo con gli occhi la gentil dimora.
E’ un vago nido.
Le finestre aperte
di primavera invitano a l’incanto:
scherza il sole tra i fiori e su ‘l velluto.
Io, l’armi antiche e i quadri, onde coperte
son le mura, contemplo; e penso intanto
qual tesoro di baci ho già perduto.

 

Evelina Cattermole Mancini

 

 

Annunci

2 pensieri su “Evelina Cattermole Mancini

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...