Giuseppe Ungaretti


 

Marie Laurencin Apollinaire and his friends - (olio su tela) 1909
Marie Laurencin -Apollinaire and his friends – (olio su tela) 1909

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stelle

 

Tornano in alto ad ardere le favole.

Cadranno colle foglie al primo vento.

Ma venga un altro soffio,

Ritornerà scintillamento nuovo.

 

Giuseppe Ungaretti  (1927)

 

Annunci

23 pensieri su “Giuseppe Ungaretti

  1. STELLE E LUNA

    Tornano a ardere le favole in alto,
    Cadranno colle foglie al primo vento

    Parrà l’incendio nuovo a un altro soffio

    (la poesia fu editata in versioni varie
    quella del 1927 dovrebbe essere come l’ho appena riportata in commento
    Quella che segni tu nell’articolo apparve, poi, ne Il Sentimento del Tempo, ed. 1943.
    Non vorrei essere imprecisa con le notizie …
    Non vado solitamente a guardare le varianti, ma mi è capitato e vi lascio segno di queste due perché mi hanno colpito)

    Liked by 4 people

    1. Dora, non so che dire, questa poesia appartiene al capitolo “Sogni e Accordi” che insieme ad altri capitoli quali “La fine di crono; Leggende; La morte meditata; L’amore, Inni” sono contenuti nella raccolta di poesie “Sentimento del Tempo” pubblicata nel 1936, con successive modifiche apportate fino al 1943 quando questa raccolta diventa un volume della raccolta complessiva “Vita d’un Uomo”.
      Ho il volume sotto mano e questo è quello che posso dirti, ma è anche probabile che tu abbia ragione, non so…..

      Ciao cara… 🙂

      Liked by 2 people

          1. prova riuscita, ah ah!
            scusa, scherzavo un po’, Nico
            raramente m’accade
            non me voglia Ungaretti
            volevo seguire una scia e n’è venuta un’altra
            depistazioni poetiche
            ooooh
            torno a riconfigurare la mappa stellare prima che mi perda la rotta

            buon proseguimento di serata, Lupo

            Liked by 3 people

    2. Non vorrei essere presa per una “perfettina” ma ha ragione il Lupo, la versione originale del 1927 è quella postata, infatti questa poesia ermetica è compresa nel capitolo Sogni e Accordi, l’altra versione, quella del tuo commento, è datata invece 1936, a volte nel web le notizie sono contrastanti o errate, non lo sono invece quelle riportate nell’opera completa “Vita d’un Uomo”.
      Buona serata a tutti

      Liked by 1 persona

      1. …non stiamo parlando di cosa è giusto o sbagliato, ma del fatto che esistono diverse varianti della stessa poesia, cercare di capire quale sia stata scritta prima per darle maggior valore rispetto all’altra, non ha senso, per me, le diverse varianti rappresentano comunque il pensiero espresso in quel dato momento dal Poeta.
        Ciao Ludo e grazie per il supporto, ma con l’amica Dora non ci sono chance di vittoria 😀 😀

        Liked by 4 people

          1. Tutto bene Ludo, il gioco è indispensabile per l’uomo, Kant lo paragonava ad una forma di estetica, Hegel invece lo paragonava pur nella sua leggerezza, ad un elemento immancabile nell’animo umano, perché l’uomo è veramente uomo solo quando gioca…l’ha detto un famoso filosofo!!….ahahahah
            Ciao carissima…. 😉

            Liked by 3 people

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...