Riflessioni Personali…….la realtà dell’inganno!


 

Vi lascio la testimonianza di un carissimo amico, uno di quegli amici che a differenza dei tanti “ filosofi casarecci” non fanno distinzione tra un’amicizia reale e una virtuale perché un’amicizia è pur sempre un arricchimento reciproco gratuito, gli amici veri non “esaminano” il tuo 740, il tuo tenore di vita, le tue fobie, i tuoi vizi e non esaminano nemmeno i tuoi “peli nel culo”, perchè se c’è intesa intellettuale non serve altro, è vero anche che le amicizie possono finire come finiscono altre cose, ma quando questo  accade, rimane sempre in noi una parte dell’altro, una ricchezza gratuita senza averla richiesta.

Scusate, ma la divagazione era necessaria vista la presenza di tutti quei “filosofi fatti in casa” che parlano di cose che non conoscono e ti chiedono il passaporto,la patente, la carta d’indentità e forse anche il C/C bancario per farti accedere nella loro cerchia di “intellettuali de noantri” 😀

Ringrazio con un caro abbraccio Franz Altomare, uomo libertario, ribelle e indisciplinato proprio come me, per questo suo splendido articolo.

Grazie Franz!!

 

la manipolazione della verità
la manipolazione della verità

 

 

 

STAMPA E TELEVISIONE SONO STRUMENTI DEL POTERE, SERVE DELLE OLIGARCHIE E NEMICHE DEL POPOLO!!

 

La stragrande maggioranza dei media odiano il popolo e lo disprezzano.

Assistiamo da diversi giorni ad assurde interviste rubate per strada in cui persone normali, quelle di ogni giorno, quelle che con il loro sacrificio mantengono in piedi un sistema parassitario di privilegi che si fonda non sul merito ma sulla disuguaglianza, appaiono come sempliciotti ignoranti cui sarà affidato, attraverso il referendum, il destino del Paese.

L’attacco occulto e meschino è quello al suffragio universale.

Il Popolo però, per quanto reso disinformato e confuso, non è stupido, e loro questo lo sanno bene.

La domanda è apparentemente innocente:
” Cos’è il bicameralismo paritario? “

Dall’altra parte c’è esitazione, imbarazzo, il timore di apparire ignoranti e inferiori davanti a milioni di spettatori.

Nessun cenno critico a come è stato posto il quesito e alla speculazione demagogica di chi lo ha proposto con la tiritera bugiarda sull’efficienza delle istituzioni e il risparmio delle risorse pubbliche.

Il messaggio di fondo è che noi non possiamo capire e che ci dobbiamo fidare di chi ne sa di più prendendo le distanze dai soliti disfattisti, quelli capaci di dire solo NO.

Ma il fatto che ci dovrebbe turbare di più è la mancanza di rispetto per le persone semplici stordite da una comunicazione a senso unico resa volutamente incomprensibile e strumentale al potere.

Alla dominazione economica e sociale si aggiunge quella psicologica ed esistenziale.

Non sono indignato.
Sono incazzato e vorrei lo foste anche voi.

Eppure a questi meschini giornalisti e ai loro capi scelti dal potere bisognerebbe chiedere:

” Perché non avete provveduto voi a spiegare in quattro righe cos’è il bicameralismo perfetto o paritario?”

Potevano impegnare quattro righe ogni giorno e fare informazione invece che propaganda per il governo.

Quattro righe, non quattro pagine.

Due camere, quella dei deputati e il Senato della Repubblica che hanno le stesse funzioni vero, ma per ragioni storiche niente affatto futili e che comunque il Senato non viene abolito ma ridotto a supporto di governi che governerebbero senza la legittimazione di una reale maggioranza, specie se si lega questa richiesta di riforma ad una legge elettorale, l’Italicum, fatta per eludere la volontà dei cittadini e la sovranità popolare compiacendo invece le oligarchie finanziarie e i mandarini del potere che di questo attentato alla Costituzione sono i mandanti.

In altre quattro righe si sarebbero potute pubblicare ogni giorno la sintesi delle ragioni del Sì e del No,

Questo però avrebbe significato una sconfitta certa per i promotori della riforma, molto più schiacciante di quella probabile, ma non ancora certa, che uscirà dalle urne il 4 dicembre.

I media non sono semplicemente responsabili di un razzismo che possiamo definire sociale e di classe.

SONO COLPEVOLI!

Sogno un Tribunale del Popolo, sì.
Capace di giustizia e persino di clemenza.

Solo dopo la giustizia, però.

 

Franz Altomare

 

Annunci

3 pensieri su “Riflessioni Personali…….la realtà dell’inganno!

  1. Per fortuna guardo così poca televisione che certe interviste penose me le sono perse… chi erano? Le Jene? Striscia? I peggiori di tutti, quelli… dovrebbe essere chiaro che lo scopo dei media non è quello di informare, ma di orientare… come quello dei sondaggi peraltro. La gente deve abituarsi a fare la tara a tutto quello che viene detto… non per complottismo, ma per salvarsi la vita… non mi illudo che qualcuno pagherà per questo quarto di secolo disgraziato, purtroppo.

    Liked by 1 persona

    1. Anche se mi spiace dirlo, noi siamo figli di altri tempi, tempi dove l’unione, la solidarietà, il rispetto per l’altro e l’accoglienza erano davvero valori imprescindibili, oggi invece, cosa rimane di tutta la bellezza di quei valori, gli after-hours?…il prosecchino con gli amici?…la finta sensazione di libertà?..l’isola dei famosi?… oppure buona domenica?
      Comunque sia lotterò come sto già facendo, affinchè i nostri ragazzi
      possano riprendere la strada della realtà lasciando quella dell’apparenza.
      Ciao caro…

      Liked by 1 persona

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...