Oliviero Beha


Addio grande Uomo senza padroni, che la tua imparzialità, la tua etica e la tua curiosità nello scoprire ogni verità, sia di esempio ai tanti giornalisti che vivono di menzogne pur di accontentere un Potere oligarchico che nessuno ha scelto. Addio Oliviero, penna pungente e mai paga.
Oliviero Beha (1949-2017)

…qui sotto un post a lui dedicato, esattamente un anno fa.

poesia&cultura

Chi non conosce Oliviero Beha, autore di testi teatrali rappresentati, in stagione e festival, di numerosi saggi e di raccolte di poesie, che hanno vinto diversi premi, tuttora editorialista in riviste a diffusione internazionale nonché relatore in convegni prestigiosi sul linguaggio, la comunicazione, l’ambiente, le istituzioni, lo sport. Ha scritto per l’Unità tra il 2005 e il 2008 mentre nel 2009 ha avviato una collaborazione come editorialista del Fatto Quotidiano di cui è cofondatore.

Dal giugno 1996 al luglio 1997 è “tollerato” a tardissima ora, andando in onda con Attenti a quei tre, trasmissione del Palinsesto Notturno della Rai dedicata ai problemi della giustizia, in onda, su Rai 1 e Rai 3, con tre appuntamenti settimanali. Dal settembre 1998 di nuovo ai microfoni di Radio Rai con Radioacolori in onda tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, su Radio Uno, e poi Beha a colori fino a…

View original post 206 altre parole

16 pensieri su “Oliviero Beha

    1. Si lo ricordo anch’io, un eccellente programma a cui partecipò anche Beha, ma l’importanza delle inchieste di Beha si ebbero in alcune trasmissioni radiofoniche tra cui Radio zorro in onda ogni giorno su rai radio 1, programma che seguivo nelle mie lunghe giornate passate viagginado in auto.
      Grazie per il passaggio, ciao Ale.. 🙂

      Liked by 1 persona

    1. ..talmente onesto e senza padroni, che ai suoi funerali non ha pertecipato nessun dirigente Rai.
      Questo è il più bel riconoscimento per ogni uomo libero, nessuna partecipazione del Potere alle proprie esequie.
      Grazie per il passaggio Sherazade.. 🙂

      Mi piace

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...