06 Agosto 1945….l’Uomo carnefice per altri Uomini.


 

Molto significativa è la testimonianza del poeta turco Nazim Hikmet, autore di una toccante poesia nella quale dà spazio alla voce straziante di una bambina rimasta vittima durante il lancio della bomba atomica su Hiroshima. Per non dimenticare che esportare Democrazia non significa massacrare centinaia di migliaia di vite umane, ma togliere loro la sofferenza della fame.

.

 

 


La Bambina di Hiroshima


“Apritemi sono io…
busso alla porta di tutte le scale
ma nessuno mi vede 
perché i bambini morti nessuno riesce a vederli.

Sono di Hiroshima e là sono morta
tanti anni fa. Tanti anni passeranno.

Ne avevo sette, allora: 

anche adesso ne ho sette perché i bambini morti non 
diventano grandi.

Avevo dei lucidi capelli, il fuoco li ha strinati,
avevo dei begli occhi limpidi, il fuoco li ha fatti di vetro.

Un pugno di cenere, quella sono io
poi il vento ha disperso anche la cenere.

Apritemi; vi prego non per me
perché a me non occorre né il pane né il riso:
non chiedo neanche lo zucchero, io:
a un bambino bruciato come una foglia secca non serve.

Per piacere mettete una firma,
per favore, uomini di tutta la terra
firmate, vi prego, perché il fuoco non bruci i bambini
e possano sempre mangiare lo zucchero.” 

Nazim Hikmet


 

Annunci

13 pensieri su “06 Agosto 1945….l’Uomo carnefice per altri Uomini.

    1. si Veronica, è lo strazio di migliaia di occhi che non hanno potuto sorridere alla vita, spenti troppo presto e per sempre dalla brama di potere degli uomini….pelle d’oca nel ricordare questa immensa catastrofe e vedere che negli anni nulla è cambiato.

      Liked by 1 persona

  1. …Del resto, ci avevano messo tanta fatica e gli era costata una fortuna, perchè non approfittarne? La logica è sempre quella: prima si inventa, poi si prova, incuranti di quello che,davvero, si può provocare…
    Un caro saluto

    Liked by 1 persona

    1. Siamo solo dei guerrafondai, e visto che ci vergogniamo di esserlo, tentiamo di mentire a noi stessi con la scusa di esportare la democrazia, di migliorare la vita delle persone e di mantenere la pace tra popoli.
      Ma quando mai?
      Buonanotte caro Sal…

      Liked by 1 persona

..dimmi ciò che pensi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...