Charles Baudelaire


 

L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare. (G.B.Shaw)

 

 

 

« Ti invito al viaggio in quel paese che ti somiglia tanto. I soli languidi dei suoi cieli annebbiati, hanno per il mio spirito l’incanto dei tuoi occhi quando brillano offuscati. Laggiù, tutto è ordine e bellezza, calma e voluttà; il mondo s’addormenta in una calda luce di giacinto e d’oro; dormono pigramente i vascelli vagabondi, arrivati da ogni confine per soddisfare i tuoi desideri. »

 

 

Annunci

Riflessioni Personali…….i giorni della memoria!


 

Ripensando alla condizione dei Palestinesi, oggi mi torna in mente una bella frase di ieri detta da Vittorio (Vik) Arrigoni…

Israele ha trasformato gli ospedali palestinesi in tante fabbriche di angeli. [… ] Quei corpicini smembrati, quelle vite potate ancora prima di fiorire saranno un incubo per tutto il resto della mia vita, e se ho ancora la forza di raccontare della loro fine è perché voglio rendere giustizia a chi non ha più voce, forse a chi non ha mai avuto orecchie per ascoltare. Restiamo umani.“

Oggi è il giorno della memoria, è un giorno buono per ricordare qualcosa di  importante.

Non sono un uomo perfetto, anzi, le mie imperfezioni sono talmente tante da annullare quel poco che faccio di buono, ma una cosa non ho mai fatto e mai farò, ESSERE DALLA PARTE DEL PIU’ FORTE!

Sono stanco di leggere la superficialità umana, ho deciso quindi di dedicare più tempo a me stesso e a tutti coloro a cui potrò regalare un sorriso, sarò assente dal blog per un pò di tempo per realizzare questo mio desiderio, finalmente lontano da questo mondo imbruttito,  sarò felice tra il mare e le stelle!

 

Au revoir mes amis!

 

 

Mio amato
Con la pace ho depositato i fiori dell’amore
davanti a te
Con la pace
con la pace ho cancellato i mari di sangue
per te
Lascia la rabbia
Lascia il dolore
Lascia le armi
Lascia le armi e vieni
Vieni e viviamo o mio amato
e la nostra coperta sarà la pace
Voglio che canti o mio caro ” occhio mio ” [luce dei miei occhi]
E il tuo canto sarà per la pace
fai sentire al mondo,
o cuore mio e di’ (a questo mondo)
Lascia la rabbia
Lascia il dolore
Lascia le armi
Lascia le armi e vieni
a vivere con la pace.

(poesia palestinese)

19-Gennaio-2018 – bimbo carbonizzato – conseguenze delle bombe al fosforo bianco-
bombardamento israeliano nella striscia di Gaza
rappresaglia israeliana nei pressi di Nablus

Erich Fried


 

Francesco Hayez -Il bacio-

 

 

Quando ti bacio
non è solo la tua bocca
non è solo il tuo ombelico
non è solo il tuo grembo
che bacio
Io bacio anche le tue domande
e i tuoi desideri
bacio il tuo riflettere
i tuoi dubbi
e il tuo coraggio
il tuo amore per me
e la tua libertà da me
il tuo piede
che è giunto qui
e che di nuovo se ne va
io bacio te
così come sei
e come sarai
domani e oltre
e quando il mio tempo sarà trascorso.

Erich Fried

 

 

Sergej Aleksandrovič Esenin


 

 

 

Stupido cuore, non battere…

Stupido cuore, non battere!
Noi tutti siamo ingannati dalla felicità,
Solo un mendicante chiede compassione…
Stupido cuore, non battere.
Tutti noi talvolta, come bambini,
Soventi ridiamo e piangiamo:
Abbiamo avuto a questo mondo
Le gioie e le sventure,
Stupido cuore, non battere.
Ho veduto molti paesi,
Dovunque ho cercato la felicità,
Solo che la sorte desiderata
Non mi metterò più a cercare.
Stupido cuore, non battere.
La vita non mi ha del tutto ingannato.
Ci inebrieremo di una nuova forza.
Cuore, se tu almeno ti addormentassi
Qui, sulle ginocchia dell’amata.
La vita non mi ha del tutto ingannato.
Forse, anche noi segnerà il destino
Il destino che scorre come una valanga.
E all’amore risponderà
Con un canto di usignolo.
Stupido cuore, non battere !

 

Sergej Aleksandrovič Esenin