Riflessioni Personali…….la fine di un sogno!


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visto il nulla di fatto tra le varie forze politiche per avere una maggioranza stabile,  il “pallino” gestito dalla Troika torna nelle mani di Mattarella, ora è molto  più probabile un governo del presidente, così come avevo previsto due giorni dopo il voto, quindi oggi per me è la fine di un sogno, mi sento più vecchio perché tramonta la mia ultima aspirazione adolescenziale alla rivoluzione, al cambiamento.
Quella che si affaccia sulla scena politica è la generazione dei mediocri di gente sicuramente onesta e dalle buone intenzioni, ma destinati a scomparire nel background dei comprimari della politica italiana perché per condurre alla salvezza un paese non bastano l’onestà e le buone intenzioni, ma ci vuole il dono, non banale, di trasferire a tutti la motivazione, l’accettazione del sacrificio, l’ansia del combattimento.

.

Da vecchio e nostalgico frequentatore del campo di battaglia, quello che ho compreso è che il nostro paese ha perso la capacità culturale di generare uomini che uniscano la buona volontà e la grande comunicazione alla capacità materiale di mettere in atto le cose. Perché non sono le intenzioni e le chiacchiere che cambiano il mondo, non sono gli hashtag che fanno la storia, ma le azioni, le rinunce, le conquiste, il sangue.
E’ tempo di ripiegare compagni di battaglia. La nostra generazione ha seminato male ed ha raccolto peggio. I Renzi, i Salvini e i Di Maio, sono il frutto della nostra incapacità di allevare una generazione forte, vigorosa e capace di affrontare la tempesta. Il ripiegamento non è sconfitta, ma la presa d’atto che continuando a cincischiare si va incontro all’inevitabile. Il ripiegamento è solo il primo atto di una futura vittoria. Per questo, ordinatamente, lasciamo le posizioni e dedichiamoci ad allevare, bene questa volta, la prossima generazione.

.
Tiriamo su dei ribelli, insegniamo loro a non dare nulla per scontato e farsi le proprie idee. Diamogli il dono di sopravvivere in una società ipocrita rifiutando il buonismo, il politicamente corretto e rendiamoli insofferenti ai legacci della convenzione e del conformismo. Trasferiamo ai nostri figli il valore della disobbedienza, l’intima soddisfazione della solitudine intellettuale, il piacere di essere diversi. Diamogli lo scopo di distruggere l’Italia che abbiamo creato e di seppellirla per sempre. Chiediamogli di essere dimenticati e lasciamoli andare, come piccoli briganti, a depredare le strade battute da chi si è convinto di essere il padrone.

.
E questa missione io me la assumo, per mia figlia e mio figlio e per tutte le ragazze ed i ragazzi che vorranno usare queste pagine per imparare ad accendere il fuoco con il quale fare cenere della nostra effige.

E’ la fine di un sogno mai realizzato!

“Comandante Nebbia”

Annunci

Riflessioni Politiche…….Casapound e Forza Nuova.


 

GIUSTO PER CHIARIRE LE IDEE SU CASAPOUND E FORZA NUOVA!!

Visti i tanti confronti che ho avuto con ragazzi giovani e meno giovani sul tema razzismo, immigrati e criminalità, mi corre la necessità di spiegare ai tanti ragazzi che voteranno Casapound o Forza Nuova alle prossime elezioni politiche, come nascono e da dove provengono queste due organizzazioni politiche che in molti dicono non abbiano nulla a che fare con il nuovo fascismo o il nazionalismo, fare un distinguo tra le due formazioni politiche sarebbe irrisorio in quanto sono tra loro “collegate” per ideologia e fanatismo. Mi preme dare questo contributo perchè ho percezione che il 90% di coloro che hanno espresso la loro opinione non conoscano la storia, forse la loro“giovane” età o il menefreghismo imperante non ha permesso loro di conoscere quel particolare periodo storico degli anni settanta, chiamato “STRATEGIA DELLA TENSIONE” periodo che diede origine alla nascita di diversi gruppi terroristici, sia di destra che di sinistra.

Nico (max weber)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 1978 viene fondato a Roma un gruppo politico eversivo di estrema destra, si chiama Terza Posizione, tra i fondatori figurano Roberto Fiore, Massimo Morsello, Gabriele Adinolfi e Francesco Mangiameli. Questa organizzazione politica, alla fine degli anni Settanta riunisce già alcuni dei criminali più violenti della destra eversiva romana. Proprio dalle fila di Terza Posizione esce una generazione di stragisti, assassini, rapinatori e sequestratori. Nel 1980 l’organizzazione venne decapitata, Roberto Fiore riparò in Inghilterra e gli altri fondatori furono arrestati per insurrezione e banda armata, rimasero però in libertà i componenti del gruppo armato di terza posizione, una legione di terroristi neri che una volta sciolto il loro gruppo politico confluirono tutti nei NAR (nuclei armati rivoluzioanri), tra loro nomi importanti di camerati legati alla strage della stazione di Bologna del 2 agosto del 1980, Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini.
.
Forza Nuova invece nasce nel 1997 ma già alla fine del 1999 il capo dell’antiterrorismo accusa Forza Nuova di far parte di una rete internazionale di naziskin. Nel 2000, dopo la morte di Massimo Morsello, Roberto Fiore (oggi leader di FN) e Gabriele Adinolfi ( oggi ideologo di Casapound) pubblicarono insieme un libro dal titolo “Noi, Terza Posizione” in cui viene rivelata la vera intenzione dell’epoca, quella di creare un gruppo di camerati “kamikaze” dediti alle stragi, intenzione che non divenne (meno male) mai reale.
Quindi, giusto per essere precisi, è esatto chiamare fascista un componente di FN, com’è esatto, anche se con qualche distinguo, chiamare fascista anche un componente di Casapound che rimane comunque un partito di estrema destra con ideologia neofascista, nazionalista e populista.
.
Gianluca Iannone, segretario politico di CasaPound descrive così.il suo partito… “ è vero, siamo fascisti, ma del terzo millennio” quindi fascisti rev. 3.0

Riflessioni Personali….. is John Lennon still here?


 

Oggi ricordiamo John Lennon assassinato l’8 dicembre 1980.
Non è un caso se la testimonianza di attivismo, antirazzismo, consapevolezza di Lennon rimane attualissima, nonostante il potere dei media riduca le teste dei cittadini a delle scatole vuote.
Vi segnalo questo documentario che racconta, anche attraverso le testimonianze di Angela Davis e Noam Chomsky, la guerra che gli antenati di Trump scatenarono contro l’impegno nel movimento di Lennon. (cit.)

 

Ora la sua voce…

Riflessioni Personali……i nuovi partiti politici.


 

Noi, a un Partito fatto da gente così, permettiamo di presentarsi alle elezioni.

 

immagine presa dal web

 

 

 

“Io so che in alcuni campi di concentramento c’erano i cinema, la musica di Wagner, c’erano le piscine. I forni non lo so, non ho mai visto un campo di concentramento e ho molti dubbi sull’esistenza delle camere a gas”

Leonardo Cabras, coordinatore Forza Nuova, Toscana